DAKOTA PIPELINE: LA MANDRIA DI BUFALI SI UNISCE ALLE PROTESTE DEI SIOUX (VIDEO)

Una mandria di bufali si è unita alla manifestazione di protesta organizzata dai Siouxper fermare la costruzione della Dakota Pipeline,
un oleodotto per il trasporto del petrolio che rischia di deturpare l’ambiente e le terre ancestrali dei Nativi Americani.

L’80% della Dakota Pipeline è stato ormai costruito ma questo ultimo tratto è il più controverso perché porta con sé pericoli per l’ambiente, per gli ecosistemi e per la popolazione locale, soprattutto per via della vicinanza a risorse idriche molto importanti.

Sembra quasi che anche i bufali abbiano iniziato ad avvertire i possibili cambiamenti imminenti per il loro ambiente, ed eccoli allora mentre si accingono a seguire la popolazione locale durante un corteo di protesta.

Il terreno su cui è stata pianificata la costruzione della Dakota Pipeline è considerato sacro dai Sioux. Le loro terre sono già state sfruttate a lungo e i loro diritti sono stati violati sempre più spesso, tra land grabbing e violenze.












La Dakota Pipeline potrebbe influire negativamente sui fiumi Mississippi e Missouri, che rappresentano una fonte d’acqua per 17 milioni di persone.

I bufali selvatici, che sono ormai considerati a rischio di estinzione, sono apparsi all’improvviso in gruppo durante una manifestazione. Il loro arrivo è stato accolto con molto entusiasmo, anche perché è sempre più raro vedere i bufali muoversi in branco dato che la loro popolazione è in calo.

https://www.greenme.it/informarsi/ambiente/22086-dakota-pipeline-proteste-bufali

Nessun commento:

loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...